Presentazione
Le Ricerche di FarSiCura
In questa sezione sono presenti le principali ricerche condotte dal centro FarSiCura in ambito di sicurezza urbana. Per ogni indagine è possibile consultare le informazioni principali e, dove possibile, scaricare il rapporto di ricerca.

Il centro FarSiCura ha svolto negli ultimi anni numerose indagini sul tema dell'in/sicurezza urbana. L'esperienza di ricerca ha consentito in particolare di approfondire la conoscenza del fenomeno sul territorio lombardo, attraverso l'analisi delle rappresentazioni, delle percezioni e delle pratiche di governo
locale dell'insicurezza che caratterizzano Milano e alcuni dei principali contesti urbani della Regione Lombardia.
Le ricerche, realizzate attraverso i finanziamenti erogati dall'ente regionale e in collaborazione con I.Re.R. Lombardia, sono condotte utilizzando un percorso metodologico integrato, rivolto sia all'approccio quantitativo (applicato anche all'analisi di alcune basi di dati innovative rispetto alla percezione di insicurezza urbana), sia all'approccio qualitativo (attraverso il ricorso alle principali tecniche di analisi tra cui l'intervista semi-strutturata e l'organizzazione di focus group).
I materiali di ricerca sono organizzati nelle seguenti aree tematiche: Polizia locale, rischi, sicurezza stradale, sicurezza urbana, vulnerabilità sociale.
Filtro
Elenco Ricerche
2009 - Piano di aggregazione dei corpi di Polizia Locale per ambiti territoriali omogenei
Committente: Regione Lombardia, Direzione Generale Polizia locale e interventi integrati

Gruppo di ricerca: Sonia Stefanizzi, Cristian Poletti, Domingo Scisci, Massimo Simonetta, Luca Bramati, Cecilia Chiesa

Macro area: Polizia locale

La ricerca si pone come obiettivo quello di pervenire alla realizzazione di un modello di aggregazione sovra-comunale dei servizi di Polizia locale adeguato allo svolgimento - con standard di efficienza ed efficacia - delle numerose funzioni da essa svolte (polizia amministrativa, polizia giudiziaria, polizia stradale, ausilio di pubblica sicurezza, ecc…), al fine di conseguire a) un’ottimizzazione dei costi e delle risorse, b) la valorizzazione delle specificità territoriali, c) la copertura giornaliera di servizio rispondente alle esigenze locali, d) la garanzia di un numero minimo di operatori necessari.

La ricerca si articola in due fasi. Nella prima sono stati selezionati gli indicatori fondamentali all’analisi di contesto, provenienti sia da fonti statistiche già accessibili o di derivazione istituzionale, sia da informazioni raccolte da testimoni privilegiati. Si è poi proceduto a studiare le relazioni esistenti nelle attuali aggregazioni sovra-comunali al fine di pervenire ad una proposta per una nuova zonizzazione sovra-comunale appropriata allo sviluppo delle reti per una gestione aggregata delle funzioni di Polizia locale. Nella seconda fase è stata realizzata un’analisi organizzativa di dettaglio sui comandi di Polizia locale della Lombardia, definita attraverso la partecipazione di ufficiali ed operatori di PL, in funzione di testimoni privilegiati; inoltre sono stati eseguiti una serie di confronti e di tavoli di condivisione dei risultati di ricerca, attraverso incontri svolti in diverse province, con la collaborazione delle sedi territoriali.


Tag: funzioni della Polizia locale, aggregazioni sovra-comunali, analisi organizzativa, testimoni privilegiati
2006 - Indagine sulla realizzazione di politiche integrate per la sicurezza nelle città
Committente: Consiglio Regionale della Lombardia

Gruppo di ricerca: Sonia Stefanizzi, Fabio Quassoli, Giulia Sinatti, Anita Bacigalupo, Carlo Maria Pisano, Cristian Poletti, Federica D’Appollonio

Macro area: Polizia locale

La ricerca costituisce un primo momento di riflessione ed analisi di una molteplicità di informazioni e dati raccolti nell’ambito dello studio sull’evoluzione del ruolo e dei profili professionali all’interno di due dei principali attori coinvolti nella gestione delle politiche e pratiche di sicurezza urbana della regione Lombardia: la Polizia Locale e la Polizia di Stato. Attraverso la ricostruzione dei percorsi evolutivi che hanno investito i due corpi di polizia negli anni recenti, sono state fissate le linee guida che hanno orientato la parte empirica della ricerca; è stata realizzata una serie di focus group e interviste non direttive a operatori della Polizia di Stato e locale in tre contesti lombardi (Milano, Bergamo e Varese). Dai risultati della ricerca emerge che queste due forze di polizia appaiono attraversate da processi di transizione al tempo stesso difformi e convergenti. La Polizia di Stato sembra impegnata in una complessiva opera di apertura alle società locali, che apparentemente si discosta dalla tradizionale immagine di forza di polizia esclusivamente al servizio del governo centrale. Al tempo stesso, le Polizie Locali vedono ampliarsi la sfera di competenza che caratterizza le loro attività e le responsabilità dirette in materia di sicurezza urbana. Queste tendenze portano a riflettere sulla portata della trasformazione delle tradizionali identità di corpo, sulla ridefinizione di ruoli, funzioni e obiettivi e sui percorsi di riqualificazione professionale maggiormente idonei al completamento dei percorsi di transizione in atto all’interno di queste due organizzazioni.



Tag: ruoli e profili professionali, identità e funzioni, Polizia di Stato, Polizia locale
1