Presentazione
Le Ricerche di FarSiCura
In questa sezione sono presenti le principali ricerche condotte dal centro FarSiCura in ambito di sicurezza urbana. Per ogni indagine Ŕ possibile consultare le informazioni principali e, dove possibile, scaricare il rapporto di ricerca.

Il centro FarSiCura ha svolto negli ultimi anni numerose indagini sul tema dell'in/sicurezza urbana. L'esperienza di ricerca ha consentito in particolare di approfondire la conoscenza del fenomeno sul territorio lombardo, attraverso l'analisi delle rappresentazioni, delle percezioni e delle pratiche di governo
locale dell'insicurezza che caratterizzano Milano e alcuni dei principali contesti urbani della Regione Lombardia.
Le ricerche, realizzate attraverso i finanziamenti erogati dall'ente regionale e in collaborazione con I.Re.R. Lombardia, sono condotte utilizzando un percorso metodologico integrato, rivolto sia all'approccio quantitativo (applicato anche all'analisi di alcune basi di dati innovative rispetto alla percezione di insicurezza urbana), sia all'approccio qualitativo (attraverso il ricorso alle principali tecniche di analisi tra cui l'intervista semi-strutturata e l'organizzazione di focus group).
I materiali di ricerca sono organizzati nelle seguenti aree tematiche: Polizia locale, rischi, sicurezza stradale, sicurezza urbana, vulnerabilitÓ sociale.
Filtro
Elenco Ricerche
2009 - La violenza sulle donne
Committente: Consiglio Regionale della Regione Lombardia

Gruppo di ricerca: Sonia Stefanizzi, Sara Sala, Valeria Verdolini

Macro area: VulnerabilitÓ sociale

La ricerca presenta un lungo excursus sulle molteplici modalità di manifestazione del fenomeno della violenza sulle donne, e esamina le forme di intervento contro di esso esistenti sul territorio milanese. In primo luogo, si è cercato di individuare e comprendere la “cultura della violenza alle donne”, cioè la rappresentazione e la percezione che di questa realtà hanno i soggetti (magistrati, operatori sociali, avvocati, operatori di polizia) coinvolti nella prevenzione e repressione del fenomeno, nonché il loro livello di partecipazione, di conoscenza e le modalità di risposta al problema. Successivamente, avendo come obiettivo quello di creare un collegamento tra la ricerca e l’intervento operativo, sono state messe a punto una serie di ipotesi interpretative circa i fattori predisponenti e scatenanti i maltrattamenti e la violenza di genere, le possibile risposte istituzionali al fine di sviluppare dei momenti di discussione con tutti gli operatori coinvolti nella prevenzione del fenomeno. Lo studio ha consentito infine di aggiornare la guida ai servizi dell’area milanese per le donne maltrattate Aiuto Donna, che è ormai alla terza edizione, la quale si è dimostrata uno strumento utile per le vittime che per gli operatori.


Tag: violenza, donne, lombardia
1